fbpx

Umidità igrometrica ambientale

E’ la tipologia di umidità più sottovalutata

L’umidità igrometrica sarebbe l’umidità in forma di vapore contenuto in un metro cubo d’aria ad ogni singola temperatura, la così detta umidità relativa (UR%).

Essendo in forma di vapore acqueo quindi non visibile, è la tipologia di umidità più sottovalutata; la sua presenza deve essere limitata in certi parametri.

Un errore molto comune è prendere in esame solo i valori della temperatura e UR% con i classici termo-igrometri senza conoscere i corretti metodi di calcolo e la modalità di applicazione.
Solo la giusta conoscenza e la corretta strumentazione professionale possono far evidenziare il problema e attuare il corretto piano di risanamento.

Gli effetti di una eccessiva presenza di umidità in forma di vapore può dare origine a diverse formazioni di muffa; ad esempio, una delle cause comuni è un sovraffollamento nelle camere da letto con scarso ricambio d’aria.